venerdì 1 aprile 2016

Mes Amies

Una delle tante cose belle delle Amiche è che ci sono. Non solo nelle situazioni di emergenza, ci sono sempre. Dal momento in cui lo stronzo di turno ti scarica in stazione al deposito bagagli, a quando metti in ordine l armadio e ti accorgi che alla fine della fiera non è rimasto molto da metterti e urge lo shopping compulsivo. Sono lì a ricordarti che non sei il caso clinico che ogni tanto (spesso) ritieni di essere, e che devi sempre e comunque fare dei passi avanti per la tua crescita personale, anche questo significa smettere di rispondere allo stronzo di cui sopra, che comunque ignaro dello status quo acquisito, ti scrive del più e del meno della sua vita (che della tua non è che si interessi molto).  Le amiche sono lì e sono le prime a risponderti affermativamente quando scrivi loro "se faccio sta cosa, per favore prendimi a mazzate". Perché quando c è da prendere a mazzate in fronte sono sempre disponibili. Poi sono quelle che però ti passano anche il ghiaccio da mettere sopra al bernoccolo. Sono le persone che per te hanno pareri e punti di vista, mai giudizi. Sono quelle che ti fanno una battuta e sanno farti ridere anche tra le lacrime. Sono quelle che ti mandano l'ecografia della loro Nocciolina, quasi in tempo reale.  
Sono quelle a cui confido in questo periodo. E che mi fanno sentire bene. 

Nessun commento:

Posta un commento

pensieri a vanvera... ma non troppo.

Leggo sempre più spesso di persone che mollano tutto e partono. In un paio di occasioni mi è anche stato detto: "perché non molli tu...