martedì 19 gennaio 2016

ansia apparente

Resta comunque un periodo strano. 
Fatico a spiegarmi le cose. Dopo che mi ci sono arrovellata per bene, mi ritrovo a chiedermi se abbia un senso tutto questo spiegarmi, chiedermi, pesare e soppesare pause parole e silenzi. 
Quello che so è che sto sbagliando. All'incirca su tutta la linea. 
Baglioni ai tempi d'oro diceva: "le storie muoiono quando c è più paura di perdersi che voglia di tenersi".

Così avevo iniziato ieri, prima di fermarmi, rileggermi e dire "no. così non va. devo agire".
E così eccomi a scrivere a B. a chiedere aiuto. Che ce ne vuole per chiedere aiuto, ma quando s ha da fare, si fa. E così chiedo, ottengo risposte e un paio di rivelazioni, tout court.
Ecco, quando le cose vanno così, anche il sopravvivere alla caldaia in stallo e i conseguenti 15 gradi, diventa meno complicato.
Un po' come quando sei in macchina, guidi nel sole e pensi che vorresti scrivere una cosa, e questa inizia ad apparire nella tua testa... e poi cambiano i personaggi... e poi provi a metterla su carta... e poi ti dici che non è affatto malaccio... e alla fine lui ride.
E allora va bene così.

On air : George Harrison - Got My Mind Set On You 

Nessun commento:

Posta un commento

Maggio arriva sempre...

Maggio ‘riva sempre. Anche quando ghe ze la guerra. Anche quando l’aria non la sa de rose ma de polvere da sparo. Maggio ‘riva s...