mercoledì 23 aprile 2014

.

il silenzio quello che ti sta troppo addosso, quello che ti pesa. è il silenzio del vuoto. quello così profondo da essere assordante.
o forse è solo una giornata storta, una di quelle che "magari fossi rimasta a letto". una di quelle che sognare ti sembrerebbe l unica soluzione, almeno potresti cercare di essere dove vorresti, incontrare chi ti manca. e il restare sveglio è solo un continuo rivivere l assenza.

Nessun commento:

Posta un commento

Boom!

Mi sento come se dovessi smaltire undici ore di fuso orario.  Ci sono stati momenti in cui avrei voluto fermarmi, fare il vuoto intorno...