venerdì 10 gennaio 2014

riepilogando...

beh, c è da dire che, molto spesso non sono le cose a cambiare. ma le nostre prospettive. 
non posso dire di essermi riposata in questi giorni di vacanza, anche perché il 22 ero già alle prese con una sinusite che ancor mi tiene compagnia, e a sentirmi parlare si spera in un esorcismo. 
alla fine poi sono partita, sono tornata nella mia Torino, carica di una gran voglia di farmi riabbracciare. e Torino mi ha accolta e coccolata come la zia che non vedi da tempo ma che non si stanca di viziarti. ho ritrovato tutti insieme i miei 4 pezzi di Anima. sono stati tre giorni di emozioni, di occhi, di mani, di abbracci. di "ma ci sei davvero? ti vedo davvero?". bei giorni. e sono tornata a casa senza quella nostalgia ansiosa che mi colpiva sempre, quel pensiero tipo "e adesso chissà quando ci tornerò...". e se è vero che lo zaino è rimasto ancora lì, composto vicino alla porta della camera una settimana perché non avevo voglia di "sfarlo", è altresì vero che dentro c avrei trovato la consapevolezza che lì ci torno presto. alla fine, ci torno quando voglio. 
oddio... agenzia delle entrate permettendo, visto che ha appena sgammato una lieve dimenticanza: due bolli auto che sono sfuggiti alla mia attenzione. e pazienza. c est la vie. 
ad ogni modo, nonostante il mio capodanno sia stato uguale identico all'anno scorso, il 2014 ha portato con sé aria di rinnovamento. ma non credo sia merito del cambio del calendario, piuttosto il superare una delle tappe, di un percorso iniziato a metà agosto. 
ma non anticipo nulla. ci sarà tempo e modo. 
nel frattempo, ben trovato. a chi non ha perso l'abitudine di passare di qui, nonostante il perdurare dei miei silenzi. 



2 commenti:

  1. La vita è un costante cambiamento. Certe volte lo dirigiamo noi altre volte ci facciamo trasportare. In genere, come per qualsiasi mezzo, se lo dirigiamo noi è molto meglio :-) Buon 2014 di cambiamento...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giulio! buon 2014 anche a te!

      Elimina

conto alla rovescia

La sento... la modalità "vacanza imminente" nell'aria. Me ne sono accorta quando, domenica, mettendo i miei jeans preferiti...