lunedì 24 giugno 2013

Non troppo bene grazie... e tu?

 
 Morgana non sta bene... 
Venerdì ce la siamo vista un po' brutta... e al momento le cose non vanno molto meglio. Nel senso... niente di incurabile, ma se non ricomincia a mangiare quanto prima i problemi aumenteranno invece di diminuire... e allora... 
Ieri ci sono stati numeri da circo a casa di Mamma di SyS. Prima bisognava lavarla, poi iniziare la terapia che comprende antibiotico e gastoprotettore... 
Sì. certo. come no. 
Avete mai provato a dare una pastiglia ad un gatto? ecco... immaginate poi un gatto di oltre nove chili. 
Vi giro questa cosa che gira in rete, giusto per riderci un po' su va... e speriamo che domani vada già meglio. 

  • Prendi il gatto e tienilo con il braccio sinistro, come se stessi tenendo un bebè. Metti l'indice ed il pollice nei due lati della bocca del gatto. Spingi leggermente finché non apre la bocca. Appena riesci a fargliela aprire mettigli la pillola in bocca. Lascia che il gatto chiuda la bocca ed ingoi la pillola.
  • Vai a raccogliere la pillola da terra e riprendi il gatto da dietro al divano. Incastralo nel tuo braccio sinistro e ripeti tutto da capo.
  • Vai a riacchiappare il gatto nella camera da letto e butta la pillola che è nel vaso.
  • Prendi una nuova pillola, riprendi il gatto con il tuo braccio sinistro e tieni le sue zampe posteriori con la tua mano sinistra. Forzalo ad aprire la bocca e spingi la pillola nella sua gola con l'indice. Chiudi immediatamente la bocca del gatto e conta fino a 10 prima di lasciarlo.
  • Riprendi la pillola da dentro l'acquario ed il gatto da sopra l'armadio. Chiedi aiuto a tuo marito.
  • Inginocchiati per terra e tieni il gatto con forza tra le tue ginocchia, ricordati di tenere le sue quattro zampe. Ignora i grugniti emessi dal gatto. Chiedi a tuo marito che tenga con forza la testa del gatto, mentre tu gli apri la bocca. Metti una spatola di legno nella sua bocca, il più giù possibile. Lascia scivolare la pillola sulla spatola e massaggia vigorosamente la gola del gatto.
  • Riprendi il gatto che sta attaccato alla tenda della stanza e vai a prendere un'altra pillola. Ricordati di comprare una nuova spatola e di cucire la tenda. Avvolgi il gatto in un asciugamano in modo che ne esca solo la testa. Chiedi a tuo marito di tenerlo fermo così. Sciogli la pillola in un po' d'acqua, apri la bocca del gatto con l'aiuto di una matita e butta il liquido nella sua bocca.
  • Guarda nel foglietto illustrativo del medicinale se questa pillola è nociva per gli uomini. Bevi un po' d'acqua per cercare di calmarti. Passa un po' di disinfettante sul braccio di tuo marito, fascialo e pulisci le macchie di sangue sul tappeto con acqua tiepida e sapone.
  • Vai a riprenderti il gatto dal vicino. Prendi una nuova pillola. Butta il gatto nell'armadietto della cucina e chiudi lo sportello, lasciando la sua testa di fuori. Apri la bocca del gatto con un cucchiaio. Lancia la pillola nella bocca del gatto con l'aiuto di un elastico.
  • Vai in garage a prendere un cacciavite per rimettere lo sportello dell'armadietto della cucina a posto. Metti dei fazzoletti di cotone con ghiaccio sui graffi del tuo viso e cerca tra i tuoi documenti la data dell'ultima volta che hai fatto l'antitetanica. Butta la tua camicetta e vai a mettertene un'altra.
  • Chiama i pompieri per riacchiappare il gatto sull'albero dall'altra parte della via. Chiedi scusa al vicino che si è fatto male nel tentativo di scappare davanti al gatto in fuga. Prendi l'ultima pillola della scatoletta.
  • Lega le zampe posteriori del gatto a quelle anteriori con una corda e fissale ad una gamba del tavolino della camera da pranzo. Mettiti dei guanti da giardiniere. Apri la bocca del gatto con una piccola chiave inglese. Mettici la pillola con un pezzettino di filé mignon. Tieni la testa del gatto in verticale e buttaci mezzo bicchiere d'acqua per aiutarlo ad ingoiare la pillola.
  • Chiedi a tuo marito di accompagnarti al pronto soccorso più vicino. Siediti tranquillamente, mentre il dottore ti ricuce le dita ed il braccio e rimuove parte della pillola che ti è rimasta incastrata nell'occhio destro. Fermati al primo negozio di mobili che incontri mentre torni a casa dal pronto soccorso ed ordina un nuovo tavolino per la tua camera da pranzo.

11 commenti:

  1. Ahahahahaha!
    Da morire i 13 consigli.
    Ma, ridurre la pillola quasi in polvere e metterla in qualcosa di assolutamente sfizioso per lei? Che ne so... tritato, prosciutto di parma... pollo allo spiedo.

    Comunque auguri per lei e per voi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eeeehhhhh te piacerebbe!
      in realtà lei ti guarda con la tipica espressione del "accà nisciuno è fesso" e, qualora le venga fame (in questi giorni no e questo ci fa preoccupare molto) ti sleppa tutto lo sleppabile e stai sicuro che lei scarta esattamente tutto l angolo di pappa ove tu hai sapientemente nascosto il farmaco.
      e tu puoi cercare di convincerla in ogni modo, ma lei ti guarderà e dirà "jamaisssss vive la resistanceeeee".

      Elimina
  2. Tattica due: sbriciola la pillola e mescolala con qualcosa di pastoso che non faccia male al gatto (gelatina di pollo? Vedi tu).Spalma sapientemente la zampina con tale unguento. Attendi che il gatto, per istinto di pulizia, lecchi via tutto.Ripeti l' operazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oggi è arrivato l antibiotico in pasta... procedura quella da lei descritta Dott Thunder.
      ma quante ne sa?

      Elimina
  3. ...ho soltanto visto medicare un gatto all'occorrenza ;)

    RispondiElimina
  4. Si fa prima a cambiare il gatto...
    Di quelli in peluche, della Trudi. Si ammalano raramente e non graffiano.
    E puoi anche metterli in lavatrice!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non sei credibile con la maschera da Cinico sai...?

      Elimina
  5. Risposte
    1. diciamo che per sdrammatizzare aiuta.

      Elimina
  6. Come sta la miciona?
    Forse quando capirà che il medicinale le fa bene lo prenderà di buon grado, con il mio canarino è successo così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sta un po' meglio... è una lotta perché è testona più di me.
      ma a forza di sperimentare abbiamo trovato l antibiotico in pasta e così in un modo o nell altro l ha dovuto prendere.
      grazie Cincia! un abbraccione

      Elimina

E' arrivata l'estate. Cercavo un'immagine che me la evocasse e ho preso un'insalata d'orzo con le verdure. L'ador...