martedì 24 gennaio 2012

Dedicato a Bruno

Visto che siamo a Carnevale... che dici? Meglio di polenta e osei... ;)

16 commenti:

  1. senti...io ste frittelle le adoro!!! ho provato a farle anche qui a casa ma mi vengono mollacchie. La pasticcera ottuagenaria vicino casa mi dice che ci mette anche la crema nell'impasto...boh? grazie mille sonia!! si chiamano zaletti, no?
    hai capito benissimo ciò che può rendermi felice. il cibo. Ciao!!!! speciale....sei speciale...nulla da aggiungere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mon Cher, non so se si chiamino zaletti (sai che non l ho mai sentito?) qui le chiamano, appunto come dice Giulio) le frittole... io adoro quelle senza crema ma con l uvetta (e senza pinoli) ma pure quello con lo zabaione... eeeeh... bravo tu che hai provato a cucinarle. io faccio la viziata e me le vado a prendere già fatte! :)
      e poi... forse le persone speciali attirano persone speciali! o no?
      ti abbraccio forte.

      Elimina
  2. Risposte
    1. ce n è per tutti Giulio! accomodati

      Elimina
  3. ...aspettate...aspettate che ho tutti gli ingredienti in dispensa...;))))))
    ...mamma miaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa............ma anche Te.:))))))))))))
    ciaooo Vania

    RispondiElimina
  4. Vai Vania!!! tu cucini noi si assaggia!!! :)))
    ciaooo!

    RispondiElimina
  5. Frittole? Non le conosco ma sembrano buone. Qui a Roma a carnevale si mangiano principalmente castagnole e frappe, sia fritte che al forno anche diversamente farcite. Cmq a Bruno avrai sicuramente fatto venire l'acquolina in bocca...Chissà perchè ma pensando a Bruno me lo immagino con l'acquolina anche davanti ad un piatto di spaghetti alla carbonara.Del resto lui è un uomo del sud...passionale anche nel cibo...
    Un caro saluto, Daniela

    RispondiElimina
  6. Cara Daniela, le frappe qui da noi sono i galani. stessa pasta fritti e con lo zucchero a velo sopra. forse sono appena più grandi come taglio. e le castagnole sono le frittole (ex moroso romano docet)! quindi, paese che vai frittella che trovi :)
    e sono d accordo con te su quanto dici di Bruno! ma lo faremo mica diventare rosso? :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ecco perchè non le ho riconosciute. A Roma le castagnole le fanno piu' piccole,ma come sono buone!!!
      Ripasserò, ciao.
      Daniela

      Elimina
    2. Ripassa quando vuoi e se ti va fammi sapere come va la spalla.
      spero molto meglio.

      Elimina
  7. qui ci si prende gioco di me e della mia ormai arcinota golosità. La carbonara? Mi ci tufferei, letteralmente.

    Spettegolate pure...

    ;))

    RispondiElimina
  8. Spettegolare???
    chi noi? naaaaaaa...

    RispondiElimina
  9. Toc! Toc!
    Posso entrare?
    Proprio oggi io e i miei colleghi abbiamo parlato dei dolci di Carnevale e ho scoperto che:

    1) a Lugano e Bellinzona (Canton Ticino - Svizzera) ci sono i "tortelli" (=bignè allo zabaione) e le frittelle (=i nostri galani)

    2) a Varese e Como ci sono le "chiacchiere" (=i nostri galani)

    3) a Milano ci sono i "tortelli" (=simili alle nostre frittelle)

    Buon Carnevale a tutti!
    Non vi dico da cosa mi vesto quest'anno ...

    RispondiElimina
  10. ma certo che puoi entrare!
    se poi arrivi con qualche campione per ogni cosa citata sei ancora più ben accetta!!! :D

    RispondiElimina
  11. mi spiace, Sys, i tortelli di Bellinzona che ha portato oggi un mio collega sono già stati spolverati, come puoi ben immaginare ...

    RispondiElimina

Ma come ottobre?

Ma...? ma come ottobre? di già? e l'ultimo mese dov'è finito? e poi, già che ci siete, datemi le coordinate dell'ultimo an...