venerdì 28 ottobre 2011

Di Ponti, Pop Corn e Parole da convertire in fatti...

Ebbene sì, anche da queste parti si ponteggia. 
Quattro, dico, 4 giorni di fancazzismo totale. Non si vedevano da queste parti da tempo memore. 
Ce n è di bisogno. 
Certo, come di consueto si avrà cura di ripristinare ordine e metodo nella Tasso's Tana. Ma senza eccessiva fretta e senza sacrificarsi troppo.  
Nessun progetto concreto sul tavolino già da giorni. Non è da me.
In un momento di folgorazione mistica ho prenotato due posti al cinema per domenica pomeriggio. E la memoria torna a quando sì, si andava al cinema ma non in un multisala, era la sala parrocchiale:  500 lire (di carta) tra le mani e via. 
Le panche di legno dove ti facevi le natiche quadrate,  e alla fine del film avevi male ovunque! Il proiettore di film che faceva girare le pellicole tolte dalla pizza, (nel lenzuolo bianco si vedevano proiettare anche i pelucchi di polvere della lente, e l immancabie ciospa di capelli di chi arrivava all ultimo minuto). Per lo più erano film di Jerry Lewis e qualche cartone animato. Nella pausa tra un tempo e l altro c era Augusto (il padre di Don N.) 96 anni e si vedevano tutti, che ti vendeva i ciucci: tre banane e 2 fragoline 50 lire. Il gelato fatto con la cialda e la meringa 150 lire. E la cialda è sempre stata secondo me, di cartone umido. Credo fosse l'unico posto dove smerciavano la spuma, devo ancora capire di che sapesse in realtà, ma era utile, mandava giù i pop corn bulicci che compravi dimenticandoti di quanto si fossero attaccati al palato la domenica precedente. 
Ad ogni modo il cinema è l unico dato certo di questi giorni, al resto, come diceva una canzone dei Pooh, ci penserò domani. 
Nel frattempo, vi segnalo il posto di Bruno che oggi parla di abbracci e a leggerlo vi sentirete un po' avvolti anche voi.
Se volete scrivere con Morena a Scriveregiocando  sappiate che è iniziato il conto alla rovescia! i lavori si consegnano il 20 novembre... 

Ma soprattutto... Non dimentichiamoci la Liguria:
 non ci sono mai stata... ma quando ci andrò voglio vederla più bella di prima! 

UN AIUTO SUBITO 
TG La7 insieme al Corriere della Sera che hanno promosso una raccolta fondi per aiutare le popolazioni colpite dal maltempo. 
I versamenti si possono effettuare al conto corrente IT 80 O 03069 05061 100000000567, indicando come beneficiario «Un aiuto subito. Alluvione Levante ligure e Lunigiana» presso Banca Intesa Sanpaolo, filiale di Roma, viale Lina Cavalieri 236

numero solidale 45500 a cui inviare SMS del valore di 2 euro non solo da cellulari TIM, Vodafone, Wind e 3, ma anche da Postemobile, CoopVoce, Tiscali Mobile e Nòverca.



3 commenti:

  1. La Liguria è una regione con tante bellezze. Le Cinque Terre sono u vero gioiello. Spero si possa fare qualcosa...

    Grazie. Anche della segnalazione :)
    E buon ponte.

    RispondiElimina
  2. Ponte anche qua, e dopo 'sta trasferta ci voleva.
    Grazie della segnalazione e buon ponte (e buona oretta di sonno in più...).
    Ciao!

    RispondiElimina
  3. E no, dai, il non faccio il ponte... :-(

    RispondiElimina

conto alla rovescia

La sento... la modalità "vacanza imminente" nell'aria. Me ne sono accorta quando, domenica, mettendo i miei jeans preferiti...