giovedì 1 settembre 2011

Cartolina

Fa ancora caldo.
Anche se una parte di me quest'anno ha già una gran voglia di fare il cambio dell'armadio, di maniche lunghe e di camicie bianche. Sarà che settembre è il mio capodanno e io ho voglia di chiudere un cerchio di un anno troppo ingombrante. 
Se butto un occhio alle mie spalle c è un sentiero tortuoso con gli ostacoli disseminati che a saltarli più di una volta mi sono venute le vertigini. E ci sono mani. Tante mani che mi hanno presa al volo, sostenuta, spinta avanti e aiutata a rialzarmi. 
Ed è una bella immagine, di quelle che voglio tenermi dentro. Ma nello stesso tempo oggi ho una gran voglia di guardare avanti. Le salite per quanto dure portano verso l'alto, cambiano le prospettive e l'ossigeno diventa più puro. Lo spazio si apre, come le braccia che quando arrivi in cima ti viene da aprire, come dovessi abbracciare il cielo. 
Ho voglia di quell'aria rarefatta. Ho voglia di riempirmi gli occhi di spazi vivi, di idee limpide e di progetti per cui vale la pena vivere. Un passo per volta, ma voglio andare avanti. Voglio salire ancora. 
E magari scoprire che posso ancora correre. 

E tu che mi ricambi gli occhi
in questo istante immenso
sopra il rumore della gente
dimmi se questo ha un senso...

 Per me sì, ce l ha. Sei la prima, la più importante, di quelle idee limpide per cui vale la pena di vivere.

8 commenti:

  1. che bella la grafica di questo blog,
    mi mette allegria e comunica purezza!!!
    ciao bella!!!

    RispondiElimina
  2. Grazie Sabby!
    pensavo di mettere qualcosa di autunnale, ma è ancora presto ;) intanto continuo a frizzare va...

    RispondiElimina
  3. Ce l'ho io una tegliata di cannelloni di progetto che varrebbe proprio la pena, discola.

    Thunder

    RispondiElimina
  4. Sys, eccomi come promesso, ma prima di commentare mi sono letta i tuoi postini precedenti. Quindi tutto ok, le cose stanno cambiando e cominci a stare meglio. Sono felice per te, voglio sentirti pimpante al massimo, e poi hai letto Thunder? Posso condividere i cannelloni e aggiungere una insalatiera da dieci chili di tagliatelle? Si sa mai che, con un buon vino, vedi tu hihihihihi
    Baci baci Folletta per niente anonima

    RispondiElimina
  5. Basta con questo anno, ne comincia uno nuovo e tutto in ripresa!
    Passin passino, come si dice, arriverai dappertutto.

    RispondiElimina
  6. Bello e ironico il finale, e per il resto, cammina, corri, ne vale sempre la pena.

    Bello l'abito nuovo.
    Ciao! ;)

    RispondiElimina
  7. Correre?
    Ma tu volerai, altrochè!!!

    RispondiElimina
  8. Eccomi qui.
    scusatemi il ritardo ma qui le giornate mi volano e la sera scende su di me trovandomi in stato semi vegetativo!

    @Aquila, tu dici? voglio crederti! :) mi piace il tuo ottimismo!

    @ Arthur, felice che l abito nuovo ti piaccia... ma sai... scusami, ma io non ho capito in che senso il finale lo leggi ironico... :( sarà la codeina?

    @ Cinciabella smartmunita come me! :) sono convinta che potremmo andare ovunque si decida di andare (ma per andare dove dobbiamo andare... per dove dobbiamo andare???)

    @ Folletta! i cannelloni e ogni qualsivoglia cosa appetitosa è assolutamente condivisibile. mi ci vuole ancora un po' di tempo, ma appena torno nella capitale...

    @Thunder: adesso tu sei spaparanzato in ferie... ma quando torni ci organizziamo??? daiii su...

    RispondiElimina

conto alla rovescia

La sento... la modalità "vacanza imminente" nell'aria. Me ne sono accorta quando, domenica, mettendo i miei jeans preferiti...